Aggiornato il 17 Marzo 2021  

l'Associazione

L’ Associazione Amici del Museo Storico della Cavalleria si è costituita nel 1958 come Società Amici del Museo della Cavalleria, con lo scopo di realizzare in Pinerolo il Museo Nazionale dell'Arma, al fine di tramandare il ricordo e le glorie.


Promotori  furono eminenti personalità  della Cavalleria e della società civile che si assunsero  l'onere di raccogliere le memorie, le testimonianze ei cimeli perlopiù conservati gelosamente nelle famiglie dei cavalieri. L’iniziativa ebbe successo e così il Museo poté essere aperto al pubblico con solenne cerimonia nel 1968, constatando che le raccolte significativamente per oltre l'80% erano di provenienza privata.


La sede di Pinerolo non fa pacificamente ottenuta; in quanto una forte pressione era fatta per la collocazione a Roma oppure a Torino, ritenute di maggiore attrattività. Vinse la logica della dislocazione a Pinerolo, nella sede che per circa 100 anti aveva ospitato la Scala di Cavalleria, famosa nel  mondo per i successi negli sport equestri


Attualmente l’ Associazione Amici del Museo Storico della Cavalleria opera per la ricerca e acquisizione di memorie storiche, cura pubblicazioni specifiche, presta servizio di volontari per l'accompagnamento dei visitatori e coopera con la Direzione del Museo mediante la disponibilità di soci versati in vari campi di specifico interesse.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.<br />Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies